1.1. La pronuncia

Translate

AfrikaansAlbanianArabicArmenianAzerbaijaniBelarusianBosnianBulgarianChinese (Traditional)CroatianCzechDanishDutchEnglishEsperantoFinnishFrenchGermanGreekHindiHungarianIcelandicIndonesianIrishItalianJapaneseKazakhKoreanLithuanianMacedonianMongolianNorwegianPersianPolishPortugueseRomanianRussianScottish GaelicSerbianSlovakSlovenianSpanishSwedishTamilThaiTurkishUkrainianUzbekVietnamese

 

La pronuncia

 



 

 

L’alfabeto italiano contiene cinque (5) VOCALI e sedici (16) CONSONANTI.
Le vocali sono: A, E, I, O, U.
Le consonanti sono: B, C, D, F, G, H, L, M, N , P, Q, R, S, T, V, Z.

Alcune consonanti si possono pronunciare in due modi differenti.

 

1. Segnate la pronuncia

 

Le risposte: /ʃ/, /ʃ/, /sk/, /sk/, /sk/, /sk/, /sk/, /ʃ/, /sk/, /ʃ/, /ʃ/, /sk/, /ʃ/, /sk/, /ʃ/, /ʃ/, /sk/, /sk/, /ʃ/

 

h) Finiamo con la pronuncia della lettera S
/Z/
Tra due vocali
Per esempio: bisogno, esame, isola, naso, riso

Quando è seguita dalle consonanti B, D, G, V, L, M, N, R
sbagliare, sdebitarsi, sguardo, Svevo, sloveno, fantasmo, Bosnia, sradicamento

/S/
Quando è seguita dalle consonanti C, F, P, Q, T
Vediamo qualche esempio:
scuola, ascoltare, sfortuna, trasporto, Pasqua, studio

Quando prima della lettera S troviamo le lettere L, R, M, N e le altre consonanti: polso, università, mensa, psicologo

All’inizio di una parola: sale, sole, signora, sedere, subito

Quando è raddoppiata: commesso, grasso, passo, sasso, successo.

 

1. Segnate la pronuncia.

Leave a comment